Profumo e caratteristiche
Prodotti Corpo | Recensioni Donna / Uomo,  Prodotti Viso | Recensioni Donna / Uomo

Profumi e le sue Classificazioni 👩

Spread the love

Buongiorno Ragazze oggi voglio parlarvi un po’ dei Profumi e delle sue caratteristiche.

I Profumi sono delle soluzioni idroalcoliche di miscele di essenze, che possono essere naturali o sintetiche.
La composizione Generale di un profumo è:

🔼 Alcol Etilico;
🔽 Acqua;
◾️ Fragranza, mix di oli essenziali o essenze sintetiche ( che troviamo nell’ inci come ” parfum ” )
◽️ Antiossidanti che proteggono le essense dall’ irrancidimento.
🔽 Filtri UV che proteggono le fragranze dall’azione degradante dei raggi solari.
🔸 Coloranti.
🔹 Fissatori del profumo per renderlo più persistente.

Divisione dei vari profumi

Le Eaux De Cologne

Tra i profumi è la più leggera.
Le Eaux de Cologne non sono altro che le Acque di Colonia che possono essere impiegate su tutto il corpo grazie alla loro bassa gradazione alcolica e la minima concentrazione di profumo.

  • Hanno una Concentrazione del 3 – 5%.
  • Alcol dal 65 – 70%.
  • Quantità di Acqua superiore alla Fragranza.
  • Bassa gradazione alcolica e la minima concentrazione di profumo.

L’ Eau de Toilette

  • L’Eau de Toilette ha una concentrazione dal 12 – 15%.
  • Maggior presenza di Alcol dal 75 – 85%.
  • Contiene anche Acqua.

Le Lozioni Dopobarba

  • Le Lozioni Dopobarba alcoliche sono semplicemente Eaux de Toilette.
  • L’alcol nelle lozioni dopobarba hanno anche un’azione antibatterica che serve a contrastare le microinfezioni cutanee.

L’ Eau de Parfum

  • Le Eau de Parfum hanno una concentrazione della fragranza in alcol dal 15 – 20%.
  • La quantità di Acqua è scarsa.
  • Mentre l’alcol è di 80 – 85%.
    Vista l’altra concentrazione di profumo aumentano anche gli allergeni.

Estratto di Profumo

  • L’estratto di profumo ha una concentrazione di fragranza nell’alcol alta, tanto da arrivare a 25 – 30%.
  • L’alcol può arrivare anche a 90%.
  • L’ acqua è minima.

Ultimamente io preferisco molto di più le Acque Profumate, più delicate e che mi piacciono utilizzate anche su tutto il corpo. 😍

Tutte queste informazioni potete trovarle nel libro ” Come sono fatti i cosmetici ” qui su Amazon.

Voi siete più da Profumo o Acqua Profumata?!
Conoscevate tutte queste differenze?


Qui Trovate Gli Ultimi Articoli ⤵️

30 Comments

  • Noemi

    Tempo fa avevo studiato un po’ la differenza tra i profumi perchè mi faccio i cosmetici in casa e i profumi sono semplicissimi da fare. Bella questa classificazione. Aiuta parecchio, almeno me 😉

  • Chiara

    Bellissimo questo articolo sara, molto interessante. Comunque a me l’ acqua profumata non piace proprio, preferisco l’ eau de toilette

  • amalia Occhiati

    Un articolo davvero interessante, io amo i profumi dolci ma anche gli olio profumati che rimangono sul nostro corpo piu’ a lungo

  • Gloria

    Io come te solitamente uso Le acque profumate anche perché non mi fanno venire mal di testa a differenza di altri troppi forti! Bel articolo molto utile per capire cosa “indossiamo”

  • Marlene

    Le fragranze possono essere più di un piacevole accessorio. Un grande profumo è un’opera d’arte. E’ poesia silenziosa, invisibile linguaggio del corpo. Può risollevare le nostre giornate, arricchire le nostre notti e creare pietre miliari nelle nostre memorie. Una fragranza è emozione liquida. (Michael Edwards)
    Io utilizzo sempre lo stesso profumo da almeno un decennio. Ho trovato la mia fragranza e non la cambierei per nulla al mondo. È come un mio prolungamento naturale.

  • Erika Cammarata

    In realtà uso entrambe le cose. Ultimamente anch’io uso di più le acque profumate ai profumi dolci, come vaniglia o frutti rossi. Però la sera uso il profumo, soprattutto il mio Fame di Lady Gaga che amo a non finire. Devo dire però che mi hai illuminata sulle differenze che esistono tra le due cose perché non le conoscevo.

  • Sabina Samogin

    Non sapevo tutte queste cose sui profumi, io di solito uso l’eau de toilette pur trovando l’eau de parfum molto più persistente, ora, grazie al tuo articolo, ho capito il perché. E continuerò con l’eau de toilette

  • M.Claudia

    Un articolo veramente ben scritto che chiarisce in modo semplice e efficace le varie differene che rientrano sotto la parola “profumo”. Io a tua dfifferenza non amo le acque profumate, non mi piace il fatto che non rimagagono a lungo e non amo profumere i capelli, quindi eu de parfum tutto l’anno.

  • Valentina

    Io uso moltissimo il profumo, e se posso uso solo l’eau de parfum tutto l’anno. D’estate lo uso solo la sera altrimenti macchia, poi mi lavo quando rientro. Amo essere sempre profumata, mi piaceva fin dalle medie, e voglio essere sempre pulita e in ordine. Ovvio che quando passo lascio la scia.

  • Raffi

    Avevo una vaga idea delle differenze, ma erano legate più al prezzo che altro. Avere tutti questi dettagli su concentrazione della fragranza, alcool e acqua è stato molto utile.

  • Simona

    Io con il profumo sono molto particolare. Ne ho uno che adoro e sento mio mentre con gli altri trovo sempre difficoltà perché sento che sulla mia pelle non stanno bene. Una sensazione difficile da spiegare. Proverei le acque profumate perché più delicate forse.

  • ETTORE

    Ricordo la prima volta che mi sono soffermato a ragionare su quanto possa essere complessa la formulazione di un’essenza: stavo guardando il film “Profumo”. Inquietante nella trama, ma davvero affascinante nell’affrontare la delicata alchimia che si nasconde dietro le gocce profumate.
    Brava, hai proposto una bella classificazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *